buonapasqua14

Dramma bus, la piccola Francesca torna a casa

Scritto da Tiziana Casciaro il .

 
Si è ricongiunta a Pozzuoli, in occasione della Pasqua, la famiglia di Francesca, la piccola di tre anni sopravvissuta con l'intera famiglia, padre, madre e fratellino, all'incidente del bus precipitato dal viadotto di Monteforte Irpino. Francesca è stata trasferita a settembre scorso in un centro specializzato a Lecco, assieme al padre, rimasto per quasi due mesi in rianimazione all'ospedale Cardarelli di Napoli.
  • 1
  • 2
  • 3
Prec Succ

Evan De Vilde in mostra alle Terme Stufe di Nerone

Cultura 18-04-2014

Evan De Vilde in mostra alle Terme Stufe di Nerone

E’ ancora possibile visitare la mostra fotografica di Evan De Vilde, geniale ed eclettico artista fondatore dell’archeorealismo, ospitata all’interno delle...

Leggi Tutto

Rafa Benitez in visita a Pozzuoli, Figliolia ringrazia su Twitter

Cronaca 18-04-2014

Rafa Benitez in visita a Pozzuoli, Figliolia ringrazia su Twitter

Su Twitter il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ringrazia l'allenatore del Napoli Rafa Benitez, in visita privata ieri a Pozzuoli,...

Leggi Tutto

Incrocio pericoloso, cittadini e associazioni reclamano una rotatoria

Cronaca 18-04-2014

Incrocio pericoloso, cittadini e associazioni reclamano una rotatoria

Una rotatoria per regolamentare il pericoloso e discusso nodo del traffico cittadino lungo il tratto di strada di via Montenuovo...

Leggi Tutto

Terapie al mare, il Comune di Bacoli apre locale per disabili

Cronaca 17-04-2014

Terapie al mare, il Comune di Bacoli apre locale per disabili

Una sala per le terapie e un’infermeria medica: è questa la duplice funzione della struttura che il Comune di Bacoli...

Leggi Tutto

SCARSA SICUREZZA A VIA SEGAETANO: LA RABBIA DEI RESIDENTI

Cronaca 17-04-2014

SCARSA SICUREZZA A VIA SEGAETANO: LA RABBIA DEI RESIDENTI

"Pretendiamo una regolamentazione dell'incrocio di via Segaetano" è il grido perentorio dei cittadini che quotidianamente percorrono il nefasto crocevia, che...

Leggi Tutto

Guardia Costiera, nuovo blitz: ristoranti e pescherie sotto controllo

Cronaca 17-04-2014

Guardia Costiera, nuovo blitz: ristoranti e pescherie sotto controllo

La Guardia Costiera di Pozzuoli al Comando del Tenente di Vascello Andrea Pellegrino e sotto il coordinamento della Direzione marittima...

Leggi Tutto

Quarto.Una tavola rotonda in vista dell'incontro col Papa

Cultura 16-04-2014

Quarto.Una tavola rotonda in vista dell'incontro col Papa

Quarto. In vista dell'incontro del Papa col mondo della scuola, l'Ufficio per la Pastorale scolastica della Diocesi, in collaborazione con...

Leggi Tutto

Pozzuoli: il 5 per mille al Comune per fornire medicinali ai cittadini disagiati

Cronaca 16-04-2014

Pozzuoli: il 5 per mille al Comune per fornire medicinali ai cittadini disagiati

Un appello per donare il cinque per mille al Comune di Pozzuoli e permettere la creazione di un fondo da...

Leggi Tutto

Omaggio della città di Pozzuoli all'astronauta Parmitano

Cronaca 16-04-2014

Omaggio della città di Pozzuoli all'astronauta Parmitano

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha incontrato ieri pomeriggio Luca Parmitano, primo astronauta italiano impegnato in missione spaziale extraveicolare,...

Leggi Tutto

sos impresa

Facebook

Nuova Quarto Calcio

livia targa 

 

QuartoNews riceve una targa di riconoscimento per il lavoro svolto a sostegno del progetto "Nuova Quarto Calcio per la Legalità"

Gli Amanti dei campi flegrei            Sulle Orme dell'Uomo             NEXT-4.0Firma-Vert

Editoriale

Benvenuti cari internauti; il giornale che state sfogliando virtualmente è QuartoNews. Nasce oggi ma è stato concepito qualche tempo fa; per un bisogno. Un bisogno psicologico: quello di raccontare, denunciare, encomiare i fatti del territorio. Un bisogno fisico: quello pratico dello scrivere. Dell'impugnare carta e penna e annotare ciò che ascoltavamo per strada, a contatto con i cittadini provenienti da diversi ambiti, diverse culture, diverse realtà sociali eppure tutti uniti nella stessa volontà, quella di liberare questo paese. Dalle solite discussioni, talvolta sterili, affrontate nei bar di turno, orientate  alla volontà di un costruttivismo sociale, etico,politico ma che finivano col caffè . Tutti si lamentano ; di non avere luoghi dove poter scambiare idee. Di non avere spazi dove confrontarsi sui limiti di questo territorio; di non avere interlocutori che possano interagire con le istituzioni. Di non aver voce quando si vorrebbe gridare le ingiustizie subite. E di non sapere cosa accade, intorno al proprio habitat.  Così, una sera, rientrando e commentando quanto avevamo ascoltato, anzichè riporlo nel cassetto della memoria, lo abbiamo trascritto. Per rifletterci su. Ed è nato questo giornale che vuol figurare come un semplice punto di inizio. Di una coscienza politica,  di una consapevolezza etica, di una critica sociale, di una denuncia civile. Questo portale di informazione vuole essere un ponte tra ogni cittadino e un altro; tra ogni cittadino e ogni carica istituzionale;tra ogni cittadino e la città di Quarto. Buona navigazione.